Italia-USA a colpi di starnuti: 1-1

StarnutoLa prima volta che ho starnutito in pubblico negli Stati Uniti, mi trovavo a lavoro. Istintivamente, mi è venuto spontaneo portare la mano davanti alla bocca, memore delle infinite raccomandazioni sentite ripetere dai miei genitori, le maestre e la società tutta, nel corso della mia infanzia, adolescenza e tarda adolescenza: “Quando si starnutisce, si sbadiglia, o si tossisce, mettere sempre la mano davanti alla bocca!”

Molti di voi staranno pensando a quanto sia ovvia questa raccomandazione e si staranno chiedendo cosa ci sia di strano in questo aneddoto che sto raccontando.

Ebbene, sappiate che, a seguito di quello starnuto, la reazione dei colleghi americani che mi stavano intorno fu quella di fissarmi perplessi, ed esclamare in coro schifati:

“That’s disgusting!”

Quanto a me, sono rimasto di stucco a mia volta, con lo sguardo interrogativo di chi non sa cosa stia succedendo e perché. Lo sguardo di chi si gira intorno a guardare a turno gli altri e vorrebbe dire: “‘Mbeh? Ragazzi, ho starnutito, càpita a tutti, l’ho fatto con la mano davanti alla bocca, volete mandarmi alla sedia elettrica? Devo mozzarmi il naso, la prossima volta?” Se non dissi nulla, fu perché, davvero, ero rimasto troppo sorpreso per reagire in qualsiasi modo.

Pochi giorni dopo, proprio uno di quei miei colleghi che aveva tanto disapprovato il mio gesto, a sua volta starnutì davanti a me, portandosi l’incavo del gomito davanti al naso, in pratica pulendosi con la manica della divisa, cosa che lì per lì, stavolta, fece venire il voltastomaco a me e pensare: “Ma complimenti! Alla faccia! Però, che usanze becere questi americani, ogni tanto! E poi sarei io quello disgustoso… Mah!…”

Sono passati diversi anni ormai da quell’episodio, ho avuto il tempo di imparare che gli americani sanno che starnutire sulla mano equivale ad un gesto molto poco igienico (con le mani tocchiamo tutto e tutti), e loro sono molto attenti a questo aspetto, e come in ogni ambito sono anche molto pratici: per lavare la manica della maglia puoi anche aspettare di tornare a casa, mentre se starnutisci con la mano davanti alla bocca devi immediatamente andare a lavarti le mani ogni volta. Pena l’isolamento sociale perenne, durante tutto il tuo turno di lavoro.

Ora, ok. Mi sono abituato anche io a starnutire in quel modo, alla fine. Sono d’accordo. Ho imparato una cosa nuova, utile e interessante. Non ci avevo mai pensato prima in quarantanni, forse perché avevo troppo interiorizzato un uso e un costume molto precocemente, finendo per dare per scontato che fosse l’unico comportamento accettabile. E, manco a farlo a posta, vedo che, in tempi di Coronavirus, questo consiglio si sta diffondendo anche in Italia.

Ma, prima di chiudere, voglio raccontare un’altra cosa, riguardo alle vittime di raffreddori e alle abitudini sociali diverse da popolo a popolo: sappiate che molti americani si imbarazzano enormemente a soffiarsi il naso in pubblico col fazzoletto e la trovano, anche questa, una cosa disgustosa. Se poprio si deve, occorre appartarsi in un luogo solitario e distante dal resto della società, in modo che nessuno possa sentirci. E se càpita che si è impossibilitati a fare ciò, come può succedere per esempio a lavoro, durante lunghi momenti concitati e busy, allora piuttosto si tira su col naso all’infinito, tutto il giorno, come i mocciosi dell’asilo!

Ora, lasciatelo dire a me: “That’s disgusting!”

Almeno fino a quando qualche indigeno non riuscirà a spiegarmi anche le motivazioni pratiche che si celano dietro quest’altra… bizzarra abitudine degli americani…

Ma per ora, e fino al prossimo raffreddore: Italia-USA a colpi di starnuti, 1-1, palla al centro.

P.P.

Un pensiero su “Italia-USA a colpi di starnuti: 1-1

  1. Pingback: Paese che vai… abitudini italiane e americane – USA Coast to Coast

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...